Pedaso: ecco il progetto della nuova rotatoria sulla Statale

Assemblea pubblica sabato 12 settembre, ore 18 ,presso ex bocciodromo

Data:
27 Agosto 2020
Immagine non trovata

L’iniziativa:

   Si propone al vaglio della popolazione il risultato di due anni di approccio al problema dell’intersezione stradale nel centro cittadino durante i quali è stato conferito l'incarico per l’effettuazione di uno studio preliminare che è quello che viene riportato nel presente manifesto.
   Sulla base di questa impostazione è stata indetta una conferenza dei servizi alla quale ha partecipato l’Anas che ha espresso un primo parere di massima positivo.
   Per i successivi e necessari approfondimenti occorre affidare l'incarico per la redazione del progetto esecutivo. Prima di farlo ci eravamo impegnati a sentire i nostri concittadini ai quali sottoponiamo sinteticamente i vari aspetti da valutare.

Soluzione ad alcuni dei costanti problemi della nostra città:

  •     Rallentamenti consistenti alle nostra attività giornaliere dovuti ad un impianto semaforico ormai obsoleto e poco funzionale, collocato nel punto più nevralgico del paese.
  •   Concentrazione di emissioni inquinanti dovute alla permanenza di autoveicoli accesi in attesa di poter transitare sull’incrocio (con accumulo da nord in consistente incremento a causa della realizzazione della rotatoria a Marina di Altidona ulteriormente aggravato dalla “infelice” immissione verso sud del Casello Autostradale).

Modalità di realizzazione:

  •    Si prevede una rotatoria “compatta” di dimensione tarata tra la minima possibile per consentire un agevole transito dei mezzi pesanti e la massima tollerabile dalle attività commerciali e dalle consistenze che prospettano la zona (bar, scuola, chiesa, palazzo comunale etc.).
       La realizzazione della rotatoria comporterà la rimozione dell'impianto semaforico presente, incluso quello dell'immediato incrocio a sud (tra Via Stabili e Via Mercantini). Saranno tuttavia previsti nuovi impianti semaforici a chiamata per consentire un agevole attraversamento pedonale.

Risultato:

   Un giusto equilibrio fra oneri sopportati dalla collettività (costi di realizzazione, disturbo durante l’esecuzione, sacrificio di alcuni spazi comuni) e rilevanti vantaggi che ne derivano (miglioramento della salute dei cittadini per minori inquinanti dispersi in atmosfera e minore tempo perso in coda)




È convocata per Sabato 12 settembre, alle ore 18.00, presso la nuova Sala Polifunzionale di aggregazione (ex bocciodromo) un'assemblea pubblica per discutere insieme a tutta la cittadinanza questo importante progetto.
Sarà possibile visualizzare più da vicino il progetto sui nostri canali social e nei manifesti affissi per il paese.

Ultimo aggiornamento

Sabato 09 Gennaio 2021